Alcuni consigli utili per la dieta di gatti e gattini appena nati

Immagine

Alimentazione & svezzamento

I gatti appena nati vengono allattati da mamma gatta per circa cinquanta giorni, ma già dopo il primo mese di vita, quando i cuccioli iniziano a curiosare girovagando in esplorazione intorno la nido materno, si può dare inizio al loro progressivo svezzamento.

Nel caso in cui mamma gatta non possa allattare i gattini, questi dovranno essere allattati artificialmente. In tale circostanza occorre seguire poche semplici regole:
Il gattino appena nato e fino al primo mese di vita deve essere nutrito esclusivamente a base di latte intero di capra o di vaccino, ma in alternativa si può utilizzare un apposito latte in polvere per cuccioli.
Il piccolo di gatto ha necessità di alimentarsi in modo regolare, ad intervalli di tempo tra un pasto e l’altro che possono variare dalle 2 ore alle 6 ore, proporzionatamente alla sua crescita, come si può vedere nella tabella sottostante:

Immagine

Il latte dev'essere riscaldato ad una temperatura di circa 38 gradi e può essere somministrato con degli appositi biberon che si trovano in commercio. Fare attenzione che il foro non sia troppo largo perchè un eccessivo flusso di latte potrebbe andare di traverso finendo nei polmoni, causando una polmonite "ab ingestis", portando il piccolo alla morte in breve tempo.
In alternativa si può utilizzare una siringa priva dell'ago

Immagine

evitando comunque, ogni forzatura o costrizione per far mangiare il cucciolo da questi strumenti.

Trovandoci di fronte ad un gattino che
non vuol saperne di mangiare


Immagine

possiamo avvalerci del sondino gastrico "K31" che troviamo in qualsiasi farmacia. Nutrire con la sonda non è poi tanto difficile, l'importante è fare attenzione ad introdurla nello stomaco evitando di andare a finire nei polmoni.
Per averne la certezza basta appoggiare la sonda vicino la bocca del cucciolo, farla arrivare esternamente fino all'ombelico, quindi fare un segno con un pennarello. Tale lunghezza dovrebbe essere di 10 cm. circa o oltre.
Se introducendo la sonda, questa si dovesse fermare a 3 o 4 cm. e’ segno che si trova nei polmoni, quindi riprovare finche’ non scende fino al segnale che come detto prima, dovrebbe avere una lunghezza di almeno 10 cm.

Immagine

Il cucciolo di gatto deve mangiare ogni giorno l'equivalente del 25/30% del suo peso, quindi ad un gattino di 100 gr. gli deve essere somministrato quotidianamente 25/30 ml. di latte diviso nelle varie poppate della giornata. Questa quantità, naturalmente, va aumentata conseguentemente alla crescita dell’animale. Nel caso non ci fosse alcun aumento di peso è segno che l'alimentazione è scarsa o che il latte non è abbastanza nutriente, oppure che il gattino non riesce ad assimilare.

Svezzamento

Passate circa tre settimane dalla nascita dei nostri gattini, possiamo iniziare un pre-svezzamento, cioè cominciare ad alimentarli con un latte che non sia quello materno. Utilizzare un latte di tipo commerciale apposito per piccoli di gatto, la somministrazione va fatta con un cucchiaino.
Dopo alcuni giorni si potrà iniziare con lo svezzamento in questo modo: Aggiungere del cibo umido per gattini in crescita e qualche croccantino nel latte, oppure usare degli omogeneizzati a base di carne o di pesce. Prima di mettere il cibo nella ciotola è bene riscaldarlo, inoltre è consigliabile utilizzare un recipiente largo e poco profondo.

Immagine

Nei primi tempi i cuccioli avranno bisogno di essere invogliati e incoraggiati a mangiare nella ciotola. Dopo qualche giorno, quando saranno autosufficienti nel mangiare, si potrà eliminare in modo graduale il latte o l’acqua dalla miscela.
Lo svezzamento sarà completato suppergiù tra la sesta e l'ottava settimana, però è consigliabile continuare a nutrli con alimento appropriato per gattini fino a nove mesi.


Quando il gatto diventa adulto

Immagine

Per ottenere una corretta alimentazione di un gatto bisogna soddisfare i suoi bisogni nutrizionali. Si può utilizzare del cibo fatto in casa oppure alimenti industriali confezionati da ditte specializzate nel settore. Scegliendo un'alimentazione casalinga bisogna tener presente del rischio di squilibri nutrizionali a cui il gatto andrebbe incontro se la razione che gli prepariamo non contenga la quantità sufficiente dei molteplici principi nutritivi di cui ha bisogno quotidianamente. Nei pasti casalinghi possono essere utilizzati ingredienti quali: riso, carne ed ortaggi o in alternativa, se tollerati, anche uova, formaggi e pesce. Di norma è consigliabile l'uso di prodotti che contengano sopratutto grasso e con meno zuccheri e fibra. E' meglio evitare i dolci ai gatti diabetici e/o in sovrappeso. Evitare cibi confezionati contenenti conservanti i quali potrebbero essere dannosi. Dannosa è anche la cioccolata, le spezie, i cibi salati, i legumi.

Evitare anche l'aggiunta di integratori vitaminici e minerali in quanto potrebbero causare intossicazioni da vitamina A e D con la conseguenza di apportare squilibri nel metabolismo. Quindi se il gatto è in buona salute e viene nutrito in modo equilibrato, non necessita di alcuna integrazione vitaminica o altro. Nel dubbio affidarsi al veterinario di fiducia.

Le industrie specializzate nella produzione di cibi per animali, preparano gli alimenti oltre su base scientifica e di ricerca, oltre che pratica, avendo acquisito varie esperienze nel tempo e mirate all'unico scopo di nutrire i nostri animali domestici. Il vantaggio di questi prodotti sta nella completezza dei principi nutrizionali, inoltre il loro utilizzo ci fa risparmiare tempo e denaro.


Problemi del gatto anziano

Immagine

Anche il gatto, come qualsiasi essere vivente, diventa vecchio.
Il suo passaggio nella vecchiaia è stimato intorno ai 10 anni. Con l'avanzare degli anni il gatto vede diminuire l'efficienza dell'apparato digerente, oltre alla riduzione delle capacità olfattive e la nascita di problemi a livello della masticazione. E' opportuno, a questo punto, un ritocco nella dieta onde prevenire quelle malattie dovute proprio all'invecchiamento dell'animale. In questo caso un dieta di tipo casalingo non è consigliata, per la difficoltà nella dosatura equilibrata di alimenti e l'ideale apporto di vitamine, proteine, fibre e sali minerali necessari per il fabbisogno energetico del gatto senior, che invece viene garantito nelle confezioni di cibi preconfezionati.
L'alimento, nello specifico per gatti anziani, dev'essere più friabile e tenero alla masticazione; proteico e arricchito con sostanze grasse per essere più facilmente digeribile; con la giusta dosatura di vitamine C e E e con un tenore di fosforo ridotto.
E' sempre consigliabile, per la salute del nostro gatto, usare prodotti di marca e attenersi scrupolosamente alle istruzioni sulle confezioni.
Cadi a fagiuolo..ne sto cercando uno
ShannaraH ha scritto: «Cadi a fagiuolo..ne sto cercando uno»

Non c'è scelta più giusta di prendersi cura di un gattino. Sono animali che non chiedono poi molto, qualche coccola ed in cambio fanno davvero tanta compagnia. :P
ShannaraH ha scritto: «Cadi a fagiuolo..ne sto cercando uno»

Ecco, vedi se ti piace questo bellissimo gattino...
Immagine

...basta accarezzarlo e il micino si mette a fare la fusa rotolandosi per terra :P
gennarolangella ha scritto: «Ecco, vedi se ti piace questo bellissimo gattino...»


Tenero il micino... :P

Questo invece è il mio dolce gattino, nato pochi giorni fa...

Immagine

...chissà cosa sta immaginando mentre guarda il topolino che gioca con l'hula hoop... :D
Citazione: «E' sempre consigliabile, per la salute del nostro gatto, usare prodotti di marca e attenersi scrupolosamente alle istruzioni sulle confezioni.»

E' una bomba nucleare o un gatto?
Gabriele1989 ha scritto: «
Citazione: «E' sempre consigliabile, per la salute del nostro gatto, usare prodotti di marca e attenersi scrupolosamente alle istruzioni sulle confezioni.»

E' una bomba nucleare o un gatto?
»

:D :D :D
Se non viene alimentato con scrupolo un gatto potrebbe anche trasformarsi in una bomba nucleare... una volta ho udito dei peti (scorregge), dal mio gattino che... ancora sto scappando... :lol:


Concorsi Armati Jennaro TgEu