Vocabolario di antica saggezza in dialetto napoletano.

Dizionario dei verbi napoletani
Immagine

e se verbo vuol dire parola credo ne converrete se affermo che Napoli sa farne buon uso.

Abecedario del blogantropo

A

Abballare (pron. abballà) : Ballare - Saltellare - fig. "far abballà" Far tremare, mettere paura.

Abbasarsi : Basarsi, fare affidamento su qualcosa o qualcuno - "abbasato" Persona basata, quadra, saggia.

Abbitare (pron. abbità) : Avvitare - "abbitato" Avvitato.

Abbruciare (pron. abbrucià) : Bruciare - Ardere - fig. "s'è abbruciata 'a salza" Si è arso il sugo.

Abbuccare (pron. abbuccà) : Abboccare - Buttare giù (es. i birilli), mettere o posare a terra - fig. "vino abbuccato" Vino andato a male (sboccato) - fig. " mo' m'abbocco 'nu poco " Adesso mi riposo un pò.

Abbuffare (pron. abbuffà) : Gonfiare (es. un pallone) - Far mangiare in gran quantità - "Abbuffarsi" Rimpinzarsi, saziarsi - fig. "m' 'e abbuffato 'a guallera" Mi hai gonfiato l'ernia (per le troppe chiacchiere).

Abbuscare (pron. abbuscà) : Prendere botte, essere picchiato - "mo' si nun 'a fernisci abbuschi" Adesso se non la smetti le prendi.

Acalare (pron. acalà) : Calare (es. la pasta) - Abbassare - " acalato " Abbassato, accovacciato - "acalarsi" abbassarsi, chinarsi.

Accalimmare (pron. accalimmà) : Riscaldare l' ambiente - "accalimmato" Riscaldato - ("calìmma" sinonimo di calore).

Accapputtare (pron. accapputtà) : Capovolgere - "accapputtato" Capovolto - "accapputtarsi" finire sotto-sopra.

Accasarsi : Mettere su famiglia - Prendere moglie o marito - "accasato" Sposato - fig. Persona serena, tranquilla.

Accattare (pron. accattà) : Acquistare, comprare - "me so' accattato 'e mucciarielli" Mi sono comprato i fiammiferi.

Acchiappare (pron. acchiappà) : Prendere - Afferrare - "aggio faticato e nun aggio acchiappato 'na lira" Ho lavorato senza prendere un euro.

Accidere : Uccidere - Ammazzare - "hann' acciso l'ommo ragno" hanno ucciso l'uomo ragno.

Accimmare (pron. accimmà) : Staccare le cime dalle piantine di ortaggi - fig. "accimmato" Con un diavolo per capello - "accimmarsi" Ingrugnirsi, innervosirsi.

Accocchiare (pron. accocchià) : Unire, mettere insieme due o più cose o persone - "n' accocchiata 'e fetienti" Un insieme di delinquenti.

Accumenciare (pron. accumencià) : Cominciare - Incominciare - Iniziare - "sta accumincianno 'o cinema" Sta iniziando il film.

Accummigliare (pron. accummiglià) : Coprire - Mettere il coperchio "cummuoglio" - "accummigliato o cummigliato" Coperto, riparato - "accommuogliate bbuono ca fa friddo" Copriti bene che fa freddo.

Accumpagnare (pron. accumpagnà) : Accompagnare.

Accumparire (pron. accumparì) : Comparire - "accumparso" Comparso.

Accunciare (pron. accuncià) : Aggiustare - Accomodare - "accuonce" Acconcio.

Acquattare (pron. acquattà) : Nascondere - Celare - "jucammo 'a 'cquattarella" Giochiamo a nascondino.

Acqujetare (pron. acqujetà) : Acquietare - Placare - Calmare - "statte qujeto" Stai calmo.

Adderizzare (pron. adderizzà) : Raddrizzare - fig. educare - "adderizzate tubbo!" Raddrizzati tubo!

Addeventare (pron. addeventà) : Diventare - "addevento pazzo" Impazzisco.

Addubbecarsi : Appisolarsi - " addubbecato " Addormentato - fig. "aggio addubbecato 'a panza" Ho calmato la fame.

Addumannare (pron. addumannà) : Domandare - Chiedere - "addumanno scusa" Chiedo venia.

Addunarsi : Accorgersi - Scorgere, prendere visione - "addunato" Accorto - "si me n'addono so' mazzate" Se me ne accorgo sono botte.

Addunucchiarsi : Inginocchiarsi - "addunucchiato" Inginocchiato - "addunucchiati" Inginocchiati.

Addurare (pron. addurà) : Odorare - "addore" Odore - " addurato " Odorato.

Affetare (pron. affetà) : Rendere maleodorante ("fieto" sinonimo di puzza) - fig. "Affetarsi" innervosirsi.

Aggarbare (pron. aggarbà) : Aggiustare, accomodare - Accontentare - "aggarbato" Garbato.

Aizare (pron. aizà) : Alzare - Sollevare - "aizato" Lo stare in piedi - "Aizarsi" mettersi in piedi.

Allentare (pron. allentà) : Annoiare - Tediare - "allentato" Scocciato.

Alliccare (pron. alliccà) : Leccare. - fig. "alliccato" Pulito e lucido (come il gatto)

Alliggerire (pron. alliggerì) : Digerire - fig. Sopportare un fastidio o una persona noiosa/antipatica.

Allimmare (pron. allimmà) : Limare - "allimmato" Liscio, senza asperità.

Alluccare (pron. alluccà) : Gridare - Sgridare - " alluccato " Sgridato.

Allummare (pron. allummà) : Illuminare, fare luce - "allummato" Illuminato.

Alluntanare (pron. alluntanà) : Allontanare - Distanziare - "alluntanato" Mandato via.

Ammenestare (pron. ammenestà) : Girare e rigirare come si fa con la minestra.

Ammescare (pron. ammescà) : Infettare, trasmettere (pidocchi, febbre, raffreddore, ecc. o anche gioia, buonumore) - [i]"ammescato" Infettato.

Ammesurare (pron. ammesurà) : Misurare - "ammesurato" Misurato - " dottò ammesurateme 'a pressione " Dottore mi misuri la pressione.

Ammiscare (pron. ammiscà) : Mescolare (es. le carte da gioco) - Mischiare - " 'nu poco 'e robba ammiscata" Un pò di roba mista.

Ammoccare (pron. ammoccà) : Ingoiare. Abboccare, mettere in bocca, fig cadere nel tranello - Credere a tutto ciò che viene detto "ammuccà 'e pulpette".

Ammunnare (pron. ammunnà) : Sbucciare - Pulire l'esterno di un frutto - "ammunnato" Sbucciato.

Ammusciare (pron. ammuscià) : Annoiare - Ammollire - Sgonfiare - "ammusciato" Mogio, tediato.

Anatare (pron. anatà) : Nuotare - " je anato " Io nuoto.

Anduvinare (pron. anduvinà) : Indovinare - "anduvinato o 'nduvinato" Indovinato - Riuscito.

Annacquare (pron. annacquà) : Innaffiare - Aggiungere acqua es. al vino - "annacquato" Allungato con acqua.

Annammurarsi : Innamorarsi.

Annuccare (pron. annuccà) : Fare o mettere dei fiocchi (nnocche) - "annuccato" Infiocchettato.

Annuzzare (pron. annuzzà) : Soffocare - Fig. Interruzione di un evento "Annuzzato 'nganno" nel senso che si è fermato alla gola"[/i].

Appicciare (pron. appiccià) : Accendere - Incendiare - "appicciato" Acceso.

Appiccecarsi : Litigare - Bisticciare - "appìcceco" Lite o litigio - "appiccecato" litigato.

Appizzare (pron. appizzà) : Appuntare - Mettersi di guardia, stare in campana - Rimetterci - "appizzato" Fermo, di guardia.

Appriparare (pron. appriparà) : Preparare - "appriparato" Preparato.

Appulizzare (pron. appulizzà) : Pulire - "appulizzate 'e piere" Pulisciti le scarpe.

Arapire (pron. arapì) : Aprire - "apierto" Aperto.

Arracquare (pron. arracquà) : Innaffiare, mettere acqua - "arracquato" Innaffiato.

Arraggiarsi : Arrabbiarsi - Adirarsi - "arraggiato" Arrabbiato.

Arraggiunare (pron. arraggiunà) : Ragionare - "raggiunamento" Ragionamento.

Arrangiare (pron. arrangià) : Andare avanti, tirare a campare con quel che si ha a disposizione - "Arrangiarsi" Accontentarsi.

Arravugliare (pron. arravuglià) : Avvolgere - "arravugliato" Avvolto fig. Ingannato, raggirato.

Arrecettare (pron. arrecettà) : Rassettare, pulire.

Arrecriare (pron. arrecrià) : Rallegrare, far felice - fig. "m' aggio arrecriato 'a panza" Ho fatto felice lo stomaco (mangiando qualcosa di buono).

Arrecuzzare (pron. arrecuzzà) : Racogliere cose sparpagliate.

Arrepassare (pron. arrepassà) : Prendere in giro - Sfottere - Canzonare.

Arrepezzare (pron. arrepezzà) : Rattoppare, mettere la toppa (pezza) - "arrepezzato" fig. Aggiustato alla meglio maniera.

Arrepusare (pron. arrepusà) : Riposare - "arrepusato" Riposato.

Arresecare (pron. arresecà) : Rischiare.

Arrevotare (pron. arrevotà) : Rivoltare, mettere sotto/sopra - Scompigliare - Far "casino" - "arrevotato" Messo sotto/sopra - "arrevuòto" Colui che mette scompiglio.

Arricamare (pron. arricamà) : Ricamare - "arricamato" Ricamato, lavorato di fino.

Arricettare (pron. arricettà) : Pulire - Mettere ordine - "nun truvà arricietto" Non riuscire a sistemare le proprie cose.

Arricurdare (pron. arricurdà) : Ricordare, tornare alla mente - "arricuòrdate 'e me" Ricordati di me.

Arrizzare (pron. arrizzà) : Eccitarsi - Drizzare - "arrizzato" eccitato.

Arrubbare (pron. arrubbà) : Rubare - "arrubbato" Rubato - "mariuòlo" Colui che "arrobba".

Arrucchiare (pron. arrucchià) : Raccogliere e unire (es. una "rocchia" di funghi) - "arrucchiato" Unito.

Arrunzare (pron. arrunzà) : Lavorare senza accortenza, in fretta - Trattare qualcuno con modi sgarbati - "arrunzato" L'essere trattato male.

Arruscare (pron. arruscà) : Abbrustolire - "Pane arruscato" bruschetta.

Ascire (pron. ascì) : Uscire - "ascito" Uscito, andato via.

Asciuttare (pron. asciuttà) : Asciugare - "asciuttato" Asciugato.

Assummare (pron. assummà) : Emergere, venire a galla - "assummato" Emerso.

Assettarsi : Sedersi - "assettato" Stare seduto - " assettate 'ncoppo 'a seggia " Siediti sulla sedia.

Astipare (pron. astipà) : Conservare, mettere da parte - "astipato" Conservato, messo da parte.

Astregnere : Stringere - "astrignuto" Stretto.

Attenere (pron. attenè) : Ottenere - "attenuto" Ottenuto.

Attennere : Attendere - Aspettare -"attennuto" atteso - " attienne ca mo' vengo " Attendi che adesso arrivo.

Atterrare (pron. atterrà) : Sotterrare - "atterrato" Sotterrato.

Aunare (pron. aunà) : Raccogliere uno per volta.

Avantare (pron. avantà) : Vantare.

Avasciare (pron. avascià) : Abbassare - "avasciato" Abbassato - " vascio " basso.

Avutare (pron. avutà) : Girare - Roteare - Voltare - (anche Votare) - "avutato" Girato, voltato - Votato - " vuto " Voto.

Azzeccare (pron. azzeccà) : Incollare - Attaccare - Indovinare - "azzeccato" Incollato - Indovinato.

Azzuppare (pron. azzuppà) : Intingere, inzuppare (es. le fette di pane nel latte) - Far male ad una gamba causando zoppicamento - fig. Guadagnare - "azzuppato" Reso zoppo.


B

Benedicere : Benedire - "beneditto" Benedetto.

Buscare (pron. buscà) : Guadagnare - Prendersi "buscarsi" del denaro, un regalo oppure un raffreddore - "buscato" Avuto in regalo.


C

Cacare (pron. cacà) : Cagare, emettere feci.

Cacciare (pron. caccià) : Cacciare - Estrarre - Ficcare - Andare a caccia.

Cagnare (pron. cagnà) : Cambiare - Scambiare - "cagnato" cambiato.

Cammenare (pron. cammenà) : Camminare.

Campare (pron. campà) : Vivere.

Capare (pron. capà) : Selezionare - Scegliere.

Capìre (pron. capì) : Capire - Intendere.

Capuzziare (pron. capuzzià) : (capuzziamiento) Movimento incontrollato del capo che si abbassa e si rialza per un leggero attacco di sonno.

Chiagnere : Piangere - Lacrimare.

Chiammare (pron. chiammà) : Chiamare.

Chiare (pron. chià) : Piegare - Arcuare - "chiato" piegato.

Chiavare (pron. chiavà) : Mettere la chiave nella serratura - "chiavato" Aperto con la chiave - fig. Atto amoroso.

Chiovere : Piovere.

Ciaccare (pron. ciaccà) : Ferire alla testa - "si nun 'a fernisci te ciacco" Se non la smetti ti rompo la testa.

Cocere : Cuocere - "cuotto" cotto.

Cofecchiare (pron. cofecchià) : Amoreggiare - (fare le "cofecchie") Flertare.

Cosere : Cucire - "cusuto" cucito.

Cuffiare (pron. cuffià) : Sfottere, prendere in giro - "cuffiato" sfottuto.

Culurare (pron. culurà) : Colorare - Dipingere - "culurato" colorato.

Cummannare (pron. cummannà) : Comandare - "cummannato" comandato.

Cumparire (pron. cumparì) : Comparire - Apparire - "cumparìto" comparso - fig. Far bella figura (es. vestire bene)..

Cunciare (pron. cuncià) : Condire - ( 'O ppane cunciato ) Pane condito con un filo d'olio.

Cundannare (pron. cundannà) : Condannare.

Cunoscere : Conoscere - Sapere - "cunusciuto" Conosciuto, noto.

Cunzulare (pron. cunzulà) : Consolare - "cunzulato" Consolato.

Cunzumare (pron. cunzumà) : Consumare - "cunzumato" Consumato.


D

Dicere : Dire - Parlare - " ditto " Detto.

Difennere : Difendere - " difennuto " Difeso.

Dipennere : Dipendere.

Durmire :(pron. durmì) : Dormire - " addurmuto " Addormentato.


E

Esserci capùto : Riuscito ad entrare.

Essere curto e male 'ncavato : Essere intelligente.

Essere ddoje facce : Essere bugiardo.

Essere 'e natu munno : Essere diverso.

Essere frate cucino : Essere cugino.

Essere 'mpiso 'nganno : Essere malvisto.

Essere 'na lenza : Essere perspicace.

Essere (stare) 'nguaiato : Essere nei guai.

Essere 'nu povero Cristo : Essere povero.

Essere 'nu malacarne : Non sentire dolore, non avere scrupoli, senza sentimenti.

Essere 'o masto 'e festa : Essere il Capo.


F

Fare (pron. fà) : Fare - Agire.

Fare fetecchia : Fallire, andare a vuoto.

Faticare (pron. faticà) : Faticare - Lavorare.

Favellare (pron. favellà) : Parlare.

Favurire (pron. favurì) : Favorire - "favurite" Favorite (invito a partecipare ad un' azione).

Fernire (pron. fernì) : Finire - Ultimare - Smetterla - "fernuto" Finito, ultimato.

Fessiare (pron. fessià) : Ingannare, fare fesso, prendere per i fondelli - "fessiato" Ingannato.

Fissiare (pron. fissià) : Avere uno scopo preponderante, una fissa - "fissiato" Fissato - "fissiarsi" Impuntarsi - Altezzarsi.

Fottere : Fare l' amore - Fregare, imbrogliare - "futtuto" Imbrogliato - "fottersi" Farsi del male, recarsi un danno.

Fravecare (pron. fravecà) : L' edificare del muratore "fravecatore".

Frezziare (pron. frezzià) : Irrorare con acqua, a spruzzo - "frezziato" Bagnato - Nel gergo malavitoso Sparare a qualcuno (non certo con pistola ad acqua).

Friccicare (pron. friccicà) : Fare il solletico "o anche il solletico stesso "friccico" - fig. Stuzzicare.

Frìere : Friggere - " friùto " Fritto - " frìeme 'sto pesce "Friggimi questo pesce - fig."me frìa 'o naso" Mi prude il naso.

Frinare (pron. frinà) : Frenare - Fermarsi.

Fuíre (pron. fuì) : Fuggire correndo - Scappare - "fuìto" Fuggito.


G

Gialliare (pron. giallià) : Mostrare i segni di una malattia di fegato - fig. "gialliato" Diventato giallo dalla paura o da uno spavento.

Giuire (pron. giuì) : Gioire.

Gnavulare (pron. gnavulà) : Miagolare.

Gnurare (pron. gnurà) : Ignorare - "gnurante" Ignorante.

Guardare (pron. guardà) : Guardare - Vedere.

Gudere (pron. gudè) : Godere.


I

Inciuciare (pron. 'nciucià) : Civettare - Parlar male di qualcuno - " 'nciùcio " inciucio, civetteria.

Indirizzare (pron. 'ndirizzà) : Indirizzare - Inviare.

Infracetare (pron. 'nfracetà) : Marcire - " fraceto " Marcio.

Inchiaccare (pron. 'nchiaccà) : Sporcare - Macchiare - fig. " 'nchiaccato " Persona senza valori morali.

Inchiavecare (pron. 'nchiavecà) : Sporcare - Macchiare - fig. " chiaveco " Persona senza valori morali.

Incruciare (pron. 'ncrucià) : Incrociare - Incontrare.

Ingarrare (pron. 'ngarrà) : Indovinare - Riuscire, fare la cosa giusta.

Inquacchiare (pron. 'nquacchià) : Sporcare - Macchiare - fig. " 'nquacchiato" Persona senza valori morali.

Inzapunare (pron. 'nzapunà) : Insaponare - fig. Fare schiuma, coprire difetti o magagne.


J

Janchiare (pron. janchià) : Biancheggiare - Pitturare - fig. "Catiello è janchiato d' 'a paura" Catello è diventato bianco dallo spavento spavento.

Jastemmare (pron. jastemmà) : Bestemmiare - ("mannaggia 'a miseria" Classica bestemmia napoletana).

Jucare (pron. jucà) : Giocare - Scherzare - "staje jucanno c' 'o ffuoco" stai scherzando col fuoco.

Jescere (pron. ascì) : Uscire - "è asciuto pazzo 'o patrone" È uscito pazzo (impazzito) il padrone.

Jessere : Essere.

Jire (pron. jì) : Andare - " jùto " andato - " jì chiano / jì 'e pressa " Andare piano / Andare di fretta.

Jittare (pron. jittà) : Buttare - Lanciare - " jittato " Buttato.


L

Lacremare (pron. lacremà) : Lacrimare.

Lammiccare (pron. lammiccà) : Lambiccare - fig. (lammiccato) Vino fatto filtrare lentamente..

Lassare (pron. lassà) : Lasciare, abbandonare - " 'o lassato è perduto" Il lasciato è perso.

Luccicare (pron. luccicà) : Luccicare - Risplendere - "ll' oro 'e Bologna, 'a matina luccica e 'a sera sbruvogna" L'oro di Bologna, di mattina luccica e di sera sconfessa.


M

Magliucare (pron. magliucà) : Inghiottire, mangiare senza masticare - " magliucato " Inghiottito.

Magnare (pron. magnà) : Mangiare.

Malaurare (pron. malaurà) : Maledire - Augurare cose brutte - " malaurio " Cattivo augurio.

Maniare (pron. manià) : Maneggiare, toccare con mano - " maniato " Toccato con mano - Palpato.

Menare (pron. menà) : Buttare - Lanciare - "menare le mani" Picchiare; ma anche incitazione a sbrigarsi, fare in fretta.

'Mmirare (pron. mmirà) : Guardare - Vedere - Atto di guardarsi allo specchio - " mmirato " Ammirato.

'Mmiriare (pron. mmirià) : Invidiare - "mmiriato" Invidiato - "miria e maje pietà" Meglio essere invidiati che suscitare pietà.

Mozzecare (pron. mozzecà) : Morsicare - Mordere - " mozzecato " Morsicato, addentato - "te dongo 'nu muozzeco" Ti dò un morso.

'Mpacciarsi : Impicciarsi (dei fatti altrui) - "nun t' 'e 'mpaccià" Non impicciarti.

'Mpastucchiare (pron. 'mpastucchià) : Impastare - Impiastricciare - " 'E fatto 'nu 'mpastucchiamiento" Hai fatto una cosa che non si capisce.

'Mpennere : Appendere - "te tengo 'mpiso 'nganno" Ti porto appeso alla gola.

Munnare (pron. munnà) : Sbucciare la frutta - " munnato o ammunnato " sbucciato.

Murmuliare (pron. murmulià) : Mormorare - Civettare - "murmuliero" Civettuolo, colui che mormora .

Musichiare (pron. musichià) : Brontolare.


N

'Ncazzarsi : Adirarsi - Arrabbiarsi - " stà 'ncazzato " È arrabbiato.

'Nduinare (pron. 'nduinà) : Indovinare - " 'o 'nduino " L' indovino, il mago .

'Ndurare (pron. 'ndurà) : Indorare - Rosolare - " 'ndurato e fritto " fritto dorato.

'Nfacciarsi : Intromettersi, immischiarsi, mettere il naso.

'Nfonnere : Bagnare - " 'nfùso" Bagnato - ll' acqua 'nfonne" L' acqua bagna.

'Nfucare (pron. 'nfucà) : Infuocare - "stongo tutto 'nfucato" Son tutto un fuoco.

'Ngarbugliare (pron. 'ngarbuglià) : Ingarbugliare.

'Ngrifarsi (pron. 'ngrifà) : Eccitarsi (per lo più sessualmente) - " 'ngrifato " Eccitato.

'Nguaiare (pron. 'nguaià) : Inguaiare - Rovinare - " 'nguaiato" Che è nei guai.

'Nnammurarsi : Innamorarsi - "nnammurato" Innamorato.

'Ntaliare (pron. 'ntalià) : Perdere tempo - Tergiversare - "jì 'ntalianno p' 'a via" Andare a zonzo per strada.

'Ntennere : Intendere - Capire - Sentire " 'ntiso" Inteso - Sentito.

'Ntricarsi : Intromettersi - Impicciarsi.

'Ntroppecare (pron. 'ntroppecà) : Inciampare, mettere un piede in fallo - " 'ntruppecuso" Non liscio, pieno di asperità.

'Ntufare (pron. 'ntufà) : Sobillare - Aizzare - "staje 'ntufato" Sei pieno di rabbia.

'Nturzare (pron. 'nturzà) : Gonfiare - Ingrandire - Inturgidire - " 'nturzato" Gonfio, pieno - fig. " 'nturzà 'e palle " Annoiare, dare fastidio.

'Ntussecare (pron. 'ntussecà) : Intossicare - Amareggiare, far innervosire - - " 'ntussecato " Amareggiato "tuosseco" Amarezza.

'Ntustare (pron. 'ntustà) : Rentere duro - " 'ntustato " Indurito - " 'nu tuosto e 'nu muscio Uno duro e uno molle.

'Nzerrare (pron. 'nzerrà) : Chiudere la porta, il cancello ecc. - " 'nzerrato " chiuso - "e 'nzerra 'sta porta! E chiudila questa porta!

'Nzevare (pron. 'nzevà) : Sporcare - " 'nzevato" Unto - fig. persona di bassa levatura morale.

'Nzeppare (pron. 'nzeppà) : Mettere la zeppa - " 'nzeppato" Bloccato con una zeppa.

'Nzippare (pron. 'nzippà) : Infilzare - "m' aggio 'nzippato cu''o chiuovo" Mi sono infilzato col chiodo.

'Nzistere : Insistere - fig. " 'nzìsto" intelligente, sveglio.

'Nzoculiare (pron. 'nzoculià) : Dondolare - fig. (Sei andato " 'nzòcola 'nzocola ") Sei stato fortunato..

'Nzorfare (pron. 'nzorfà) : Mettere zizzania - Mettere la pulce nell' orecchio (buttare zolfo sul fuoco).

'Nzurare (pron. 'nzurà) : Prendere moglie o marito - " 'nzurarsi" Sposarsi - " 'nzurato " Sposato.


P

Paccheriare (pron. paccherià) : Schiaffeggiare (" pàcchero " sinonimo di schiaffo. Ma indica anche un tipo di pasta).

Pariare (pron. parià) : Digerire - " pariato " Digerito.

Pasciare (pron. pascià) : Pascolare - " vaco a pascià 'e ppecore " Vado a pascolare le pecore.

Pastenare (pron. pastenà) : Seminare - " pastenato " Seminato - " pastenaturo " Utensile per la semina.

Pavare (pron. pavà) : Pagare - "pavato" Pagato.

Pazziare (pron. pazzià) : Giocare - "pazziato" Giocato.

Penzare (pron. penzà) : Pensare - "pienzece buono" Pensaci bene.

Perciare (pron. percià) : Bucare - Forare - "perciato, sperciato" Bucato, sbucato.

Peretare (pron. peretà) : Emettere un peto (scorreggia) - " speretìo " Insieme di peti.

Picciare (pron. piccià) : Piagnucolare - Lamentarsi - " piccio " Piagnucolio.

Pigliare (pron. piglià) : Prendere - Afferrare - " piglio " Appiglio - "m' aggio pigliato collera" Mi sono offeso.

Pisciare (pron. piscià) : Urinare, fare pipi.

Pissiare (pron. pissià) : Attirare l' attenzione (specialmente di una donna) emettendo: Pss. pss. - " se pissèa " Si fruscia.

Pizzecare (pron. pizzecà) : Dare pizzicotti - fig. "pizzecato" Preso sul fatto. Oppure: Scegliere una carta da gioco dal mazzo.

Pognere : Pungere - " pugnuto " punto - " appugnuto " Appuntito.

Priare (pron. prià) : Pregare - Implorare - " prea 'o muorte e fotte 'o vivo " Prega il morto e imbroglia il vivo.

Prorere : Prudere - " me prore " Mi prude.

Prumettere : Promettere - " 'na prumessa è diebbeto " Una promessa è debito.

Pruvare (pron. pruvà) : Provare - Avere sensazione - "provo famma" Ho fame.

Pulezzare (pron. pulezzà) : Pulire - Ripulire - "pulezzato" pulito - "appulizzastevale" Lustrascarpe.


R

Raccummannare (pron. raccummannà) : Raccomandare - "raccumannato" Raccomandato.

Raccuntare (pron. raccuntà) : Raccontare - " 'o cunto" Il racconto o il conto spese.

Radducire (pron. radducì) : Addolcire - " radducito " Addolcito.

Rarecare (pron. rarecà) : Radicare, mettere radici - "rarecato" Radicato - ("rareca" Radice).

Rattare (pron. rattà) : Grattare - Levigare - "rattato" Grattato - fig. "fà 'a ratta" Fare la cresta sulla spesa - "rattata" Grattata, gesto scaramantico - "rattuso" Persona con turbe psichiche.

Recetare (pron. recetà) : Recitare.

Refonnere : Rifondere - "refuso" Rifuso.

Refrescare (pron. refrescà) : Rinfrescare, dare sollievo.

Restetuire (pron. restetuì) : Restituire, rendere.

Revotare (pron. revotà) : Rivoltare - "revutato o arrevutato" Rivoltato.

Rimmanere (pron. rimmanè) : Rimanere - Restare - "rimmasto" Rimasto.

Risponnere : Rispondere - "rispunnuto" Risposto - "rispunne, scè!" Rispondi, scemo!.

Ruciuliare (pron. ruciulià) : Ritolare - " fatti 'na ruciuliata " Rotolati per terra.

Runfare (pron. runfà) : Ronfare - Russare.

Rusecare (pron. rusecà) : Rosicchiare - "rusecato" Rosicchiato.


S

Sàgliere (pron. saglì) : Salire - "sagliuto" Salito - fig. "m'è sagliuta 'a salzetta" Mi è aumentato il nervosismo.

Sammenare (pron. sammenà) : Esaminare - "sammenàto" Esaminato.

Sbutecare (pron. sbutecà) : Inciampare - Cadere malamente - "aggio sbutecato" Ho inciampato.

Sbruvugnare (pron. sbruvugnà) : Sconfessare/confessare - "sbruvugnato" Sconfessato.

Scagnare (pron. scagnà) : Scambiare - Scolorire - " scagnato " Scambiato - Scolorito.

Scamazzare (pron. scamazzà) : Schiacciare con i piedi - fig. "prezzo scamazzato" Comprare qualcosa a poco prezzo.

Scampare (pron. scampà) : Scansare fortuitamente un pericolo.

Scannare (pron. scannà) : Sgozzare - fig. Il bottegaio mi ha "scannato" mi ha fatto pagare moltissimo .

Scardare (pron. scardà) : Scheggiare - "scardato o scarduliato" Scheggiato - fig. "scarduso" Avaro - Tirchio.

Scarfare (pron. scarfà) : Scaldare - Riscaldare - "scarfato" Scaldato.

Scarpesare (pron. scarpesà) : Calpestare - "scarpesato" Calpestato.

Scartare (pron. scartà) : Scartare - Togliere la confezione ad un regalo - Nelle scelte, eliminare le cose difettose - "scartato" Eliminato - Dribblato nel gioco del calcio.

Scassare (pron. scassà) : Rompere, distruggere - "m' 'e scassato 'o sciamarro" Mi hai rotto il piccone (mi hai rotto....).

Scellare (pron. scellà) : Ferire l' ala di un uccello per impedirgli di volare - "scellato" Ferito ad un'ala.

Sceriare (pron. scerià) : Strofinare - Pulire strofinando, rendendo lucido (una pentola di rame, un piatto ecc.) - " aggio sceriato 'a caccavella" Ho strofinato la pentola.

Scetare (pron. scetà) : Svegliare, destare - "stongo scetato" Sto sveglio - "scetate 'a 'sto suonno Carulì!" Destati da questo sogno Carolina!

Sciaceàrsi : Provare piacere, essere felice - "isso se sciacèa" Lui mostra la sua felicità.

Sciarriare (pron. sciarrià) : Litigare - " sciarriato " Lo stare litigato - " stammo sciarre " Stiamo litigati.

Schianare (pron. schianà) : Spianare - Piallare - "chianozza" Pialla - "schianato" Spianato - fig. "Ciruzzo tene 'a via schianata" Ciro ha vita facile (avendo la strada sgombra da ostacoli).

Schizzicare (pron. schizzicà) : Piovigginare - "schizzo" Minutissimo spruzzo d'acqua - " schizzato " Pazzoide.

Scialare (pron. scialà) : Dare o regalare con facilità - Spendere senza inibizione comprando per lo più cose inutili, per il solo gusto di farlo - " scialo " Spreco - " scialone " Sprecone, colui che spreca.

Sciosciare (pron. scioscià) : Soffiare - "sciosciato Soffiato - fig. " 'o sciosciammocca" Letteralmente: Che si fa soffiare in bocca. Credulone all'eccesso.

Scippare (pron. scippà) : Strappare - Graffiare - "scippachiuove" (strappachiodi) Piede di porco - "scippo" Furto con destrezza, oppure: graffio o ancora: scritta illeggibile.

Sciuliare (pron. sciulià) : Scivolare - "sciùlio" l'azione della scivolata - "so' sciuliato 'ncopp' 'a 'na scorza 'e cresòmmola" Sono scivolato su una buccia di albicocca.

Sciurare (pron. sciurà) : Fiorire - "sciurato" Fiorito - "pulpetta co' 'e sciure 'e cucuzzielli" polpetta di fiori di zucca e zucchini.

Scosere : Scucire - " scusùto " Scucito.

Scucciare (pron. scuccià) : Scocciare, dare fastidio - "scucciato" Infastidito - Senza capelli.

Scufanarsi : Mangiare in gran quantità - "scufanamiento" L'atto stesso del rimpinzarsi - "scufanato" Rimpinzato.

Scugnare (pron. scugnà) : Percuotere una pianta col bastone per far caderne i frutti - Rovinare il filo tagliente di una lama - fig. "scugnato" Senza denti.

Scummare 'a ssanghe (pron. scummà 'a ssànghe) : Picchiare fino a far uscire il sangue - "scummato 'a ssanghe" Picchiato a morte.

Scummigliare (pron. scummiglià) : Scoprire - Togliere il coperchio "cummuoglio" - " scummigliato " Scoperto.

Scunnettiare (pron. scunnettià) : Dire frasi sconnesse, senza senso - Dire frasi sconce.

Scuppiare (pron. scuppià) : Scoppiare - Esplodere - "scuppiato" Scoppiato.

Scurdare (pron. scurdà) : Scordare - Dimenticare - "scurdato" Scordato.

Scurnarsi : Scornarsi - Svergognarsi, dirsele di tutti i colori - "scuorno" Vergogna.

Scutuliare (pron. scutulià) : Scuotere - Scrollare - fig. "scutuliarsi 'e guaje 'a cuollo" Scrollarsi i guai da dosso.

Sicciare (pron. siccià) : Portare sfortuna - "sicciato" Jellato.

Secutare (pron. secutà) : Rincorrere - "secutato" Rincorso.

Semmenare (pron. semmenà) : Seminare .

Senghiare (pron. senghià) : Causare una fessura, una crepa - "senghiato" Avere una crepa.

Sentire (pron. sentì) : Sentire - Ascoltare - Udire - "sienteme bbuono" Ascoltami bene.

Serengare (pron. serengà) : Fare la siringa - fig. Imbrogliare - Truffare.

Sfottere : Deridere, prendere in giro - "sfuttuto" Deriso.

Sfrennesiare (pron. sfrennesià) : Andare fuori di testa, dare i numeri.

Sfugare (pron. sfugà) : Sfogare - " sfugato " Sfogato.

Sfugliare (pron. sfuglià) : Sfogliare, da cui "sfugliatella" Sfogliatella.

Sgarrare (pron. sgarrà) : Sbagliare, uscire fuori misura - " m' 'e fatto 'nu sgarro " Mi hai fatto un torto.

Sgarrupare (pron. sgarrupà) : Abbattere - Demolire - "sgarrupato" Diroccato.

Siccare (pron. siccà) : Seccare - "siccato " Fatto seccare.

Smerziare (pron. smerzià) : Mettere al contrario - "Vestì 'a smèrzo " Indossare un abito al contrario.

Smirciare (pron. smircià) : Guardare - Sbirciare.

Sorchiare (pron. surchià) : Ronfare, russare - "sòrchio" Il risucchio di chi russa.

Spannere : Mettere ad asciugare la biancheria - "spaso" Sparso - Appeso.

Spaparanzare (pron. spaparanzà) : Aprire completamente una finestra o un balcone - "spaparanzato" Aperto.

Sparagnare (pron. sparagnà) : Risparmiare - "sparagnato" Risparmiato - "sparagno" Risparmio.

Sparare 'a posa (pron. sparà 'a posa) : Atteggiarsi assumendo delle pose eccentriche.

Spartere : Dividere - Spartire - " spartuto " Diviso - fig. Divorziato.

Spatriare (pron. spatrià) : Spargere - Cospargere - "spatrìa 'a semmenza" Spargi i semi - " spatrìame 'sta crema " Cospargimi la crema.

Spertusare (pron. spertusà) : Bucare - "spertusato" Bucato - "pertuso" Buco.

Spignare (pron. spignà) : Spegnorare - "spignato" Spegnorato.

Spugliare (pron. spuglià) : Spogliare - "spuogliate ca fa cauro " Spogliati che fa caldo.

Spulmunarsi : "Spolmonarsi", non avere più aria nei polmoni (generalmente per il troppo parlare).

Spuntare (pron. spuntà) : Apparire - Sorgere - "spunta 'o sole " Spegnorato.

Stare (pron. stà) : Stare - Essere - "stongo ccà" Sto quà.

Stare di casa (pron.: stà 'e casa) : Abitare, risiedere.

Stènnere : Stendere - Distendere - "stiso" Steso.

Stennecchiarsi : Distendersi - Fare "Stretching" (stiramento dei muscoli) - "stennecchiato" Disteso.

Strègnere : Stringere - "strègneme 'a mano" Stringimi la mano.

Strujere : Consumare - Usurare - " 'o core mio s'è strutto penzanno 'a te" Il mio cuore si è consumato pensando a te.

Strunziare (pron. strunzià) : Turlupinare - Imbrogliare - Prendere in giro ("strunzo" Stupido, fesso).

Struppiare (pron. struppià) : Picchiare duro causando rottura di ossa - "struppiato" Avere le ossa rotte - "mo' te struppeo"Adesso ti picchio .

Stuiare (pron. stuià) : Asciugare - "stùiate 'a fronne" Asciugati la fronte.

Stutare (pron. stutà) : Spegnere - "Stuta 'stu ffuoco ca m' abbrùcia" Spegni questo fuoco che mi brucia.

Sunnare (pron. sunnà) : Sognare - "tu si 'nu suonno sunnato" Sei il desiderio che ho sempre sognato.

Superchiare (pron. superchià) : Abbondare, avanzare - " 'o cupierchio se lamenta d'o ssupierchio" Il coperchio si lamenta di ciò che avanza - fig. "superchiuso" Affetto da complesso di superiorità.

Suppuntare (pron. suppuntà) : Puntellare - Rinforzare - "suppuntato" Puntellato.

Suppurtare (pron. suppurtà) : Sopportare - "nun te supporto cchiù!" Non ti sopporto più!

Suspirare (pron. suspirà) : Sospirare.


T

Tammurriare (pron. tammurrià) : Suonare il tamburo.

Tastiare (pron. tastià) : Tastare - Toccare - Sondare - "tastiato" Toccato, tastato.

Tenere (pron. tenè) : Tenere - Avere - "tenuto" Avuto.

Trammiare (pron. trammià) : Distorcere un oggetto rendendolo inservibile - "trammiato" Storto, distorto.

Trasire (pron. trasì) : Entrare - "trasùto" Entrato.

Tremmare (pron. tremmà) : Tremare - " trièmmeto " Tremito.

Truculiare (pron. truculià) : Traballare, vacillare - Scuotere - " 'a seggia truculiava" La sedia traballava, non era stabile - "truculèa 'a campana e vide se sona" Scuoti la campana per vedere se suona.

Truvare (pron. truvà) : Trovare - "truvato" Trovato.

Tuccare (pron. tuccà) : Toccare - "tuccato " Toccato.

Tuppetiare (pron. tuppetià) : Bussare piano piano - "tuppettiato" Bussato.

Turnare (pron. turnà) : Tornare - "tuorne addu' me" Torna da me.


U

Uffennere : Offendere - "uffesa" offesa.

Ugliare (pron. Uglià) : Oleare - "uòglie 'e l'auliva" Olio d'oliva.


V

Vasare (pron. vasà) : Baciare - "je te vurria vasà" Io ti vorrei baciare - "vaso" Bacio.

Vattere : Battere - Picchiare - "vattuto" Battuto - Picchiato.

Vedere (pron. vedè) : Vedere - Guardare - "vide 'o mare quanno è bello" Guarda il mare quanto è bello.

Vencere : Vincere - "vinciuto" Vinto.

Vennecare (pron. vennecà) : Vendicare - "vennecato" Vendicato.

Venneggnare (pron. venneggnà) : Vendemmiare - "vennègna" Vendemmia.

Vennere : Vendere - " vennuto " Venduto.

Vestere (pron. vestì) : Vestire - "vestuto" Vestito - " viestete " Vestiti.

Vevere : Bere - "vevuto" Bevuto.

Vollere : Bollire - "vulluto" Bollito.

Vottare (pron. vuttà) : Spingere - "vuttato" Buttato, spinto.

Vulare (pron. vulà) : Volare - "vulato" Volato.

Vulere (pron. vulè) : Volere - "vuluto" Voluto - "comme 'o vuò accussì 'o dongo" Come lo vuoi così te lo dò.

Vummecare (pron. vummecà) : Vomitare - " vummecato " Vomitato, rimesso.

Vuttare (pron. vuttà) : Spingere - " vuttato abbascio " Spinto giù, fatto cadere - " 'nu votta votta generale" Uno spingi spingi generale, quasi una rissa.


Z

Zelliare (pron. Zellià) : Elemosinare, chiedere in prestito piccole cose, come: zucchero, caffè, qualche frutto ecc.

Zucare (pron. zucà) : Succhiare - "zucato" Succhiato.

Zumpare (pron. zumpà) : Saltare - "zompa" Salta - "zumpato" Saltato.

Zumpettare (pron. zumpettà) : Saltellare.

Zuppecare (pron. zuppecà) : Zoppicare - "zuoppo" Zoppo.

blogantropo
Comincia a scrivere un dizionario xD
Fywir ha scritto: «Comincia a scrivere un dizionario xD»

Ci ho pensato. Forse in un centinaio d'anni dovrei aver finito... :D
anche la pronuncia, sei un maestro! ora me lo imparo a memoria :P cosi rizzo i capelli al mio amico ciro :lol:
Statte accorto Marco, ca se a Ciro l'arrizzano 'e capille 'ncapa, chillo s'aiza 'a sarzetta e te struppea... :D

(vedi: "arrizzare" = drizzare - "aizare" = alzare - "struppeare" = storpiare, rompere le ossa... la "sarzetta" invece rappresenta la fase estrema del nervosismo)

Continua così, e a Ciro gli fai venire 'e rescenzielli... :lol:


Concorsi Armati Jennaro TgEu