Revisione della caldaia: in che cosa consiste

In tanti non sanno in che cosa consiste una revisione periodica della caldaia e quali servizi vengono eseguiti, ma basta leggere i paragrafi che seguono per fugare ogni dubbio.

Controllo della pressione della caldaia

Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma verifica sempre il valore della pressione della caldaia sul manometro apposito perché si tratta di un valore fondamentale per il corretto funzionamento del sistema. La pressione dovrebbe sempre esser inclusa tra un mino di 1 bar e un massimo di 2 bar.

Se la pressione è troppo bassa ci sono problemi come termosifoni freddi, caldaia in blocco e acqua che non si scalda. Se la pressione è troppo alta, ci sono problemi meno evidenti se non delle piccole perdite di acqua dai caloriferi o dalla caldaia. A lungo andare, la pressione alta però provoca danni e guasti seri.

Per sistemare il valore è sufficiente sfiatare i termosifoni e far uscire bolle d’aria e vapore. Si può anche aggiungere nuova acqua tramite il rubinetto che si trova sotto all’apparecchio.

Verifica dello stato di usura dei componenti

Il servizio di revisione periodica prevede sempre anche la verifica dello stato di usura dei componenti interni che possono esser stati rovinati anche da un problema di pressione alterata. Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma sostituisce tutte le parti usurate in maniera che non si rompano del tutto all’improvviso, mandano in blocca il sistema. Questa attenzione permette di prevenire guasti e problemi più seri nel corso dell’anno.

Pulizia delle parti interne

È sempre di grande importanza pulire bene le parti interno della caldaia in uso. Durante il suo funzionamento, è normale che si depositi uno strato di sporco formato da polvere, fuliggine ma anche altre impurità come quelle presenti all’interno del gas combustibile. Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie a Roma deve rimuovere le sporco prima che si incrosti e che comprometta la funzionalità delle parti interne. Può usare un bidone aspiratutto ma anche uno sgrassante e stracci da cucina.