DT Coin: monetizzare i propri dati con le criptovalute

Cos’ha di nuovo DTCoin e perché tutto questo gran parlare in rete? Dopo il bitcoin, pioniere nel mondo delle monete virtuali, nel corso degli anni sono state rilasciate ben oltre 1500 criptovalute. E’ opinione comune, che ci si trova di fronte ad una vera e propria rivoluzione del sistema economico. Ma quante di queste monete digitali sono effettivamente valide? Fino ad ora, tutte queste criptovalute si sono basate su protocolli di veicolazione e assegnazione di valore praticamente identici fra loro. Per questo, una volta che ci si imbatte in DT Coin, è impossibile non notare che siamo al cospetto di qualcosa di totalmente nuovo e diverso.

DT Coin infatti, è una criptovaluta che si basa su un approccio completamente innovativo e diverso, proponendosi anche come una vera e propria filosofia di vita destinata a stravolgere il mondo di internet. Il suo ideatore, Daniele Marinelli, si è basato su un elemento fondamentale: la grande importanza che rivestono oggi tutte le esperienze e i dati che quotidianamente condividiamo su internet. Dati che fino ad ora sono stati sfruttati in maniera più o meno occulta da grandi aziende che, grazie a quelle informazioni, creano ricchezza esclusivamente per se stesse, contribuendo a sostenere un sistema economico del tutto iniquo.

Ebbene, il DT Coin nasce invece per monetizzare le esperienze condivise su internet da ognuno di noi, facendo sì che sia l’utente ad arricchirsi. Non a caso, le recensioni a riguardo ne parlano in maniera entusiastica. Ma come funziona il DT Coin? Daniele Marinelli, non è solo l’ideatore di DT Coin, ma è anche il fondatore della piattaforma che ne fissa il valore, il DT Circle. Si tratta di un ecosistema nel quale gli utenti iscritti possono usufruire di servizi, frequentare corsi, effettuare acquisti, partecipare alla community, condividere, e tutte queste esperienze gli vengono poi convertite in DT Coin: insomma, una moneta virtuale che fissa il suo valore quanto più gli utenti che lo posseggono condividono le proprie esperienze.

DT Circle: una piattaforma dove guadagnare DT Coin con le proprie condivisioni

Il funzionamento alla base di DT Circle quindi, è molto semplice ma estremamente efficace e soprattutto equo: gli utenti entrano nel network, utilizzano i servizi che questo offre e condividono poi l’esperienza con gli altri utenti della community, quindi ricevono un guadagno per aver condiviso questa esperienza. Il guadagno è chiaramente rappresentato dai DT Coin, la criptovaluta alla base dell’ecosistema DT Circle. E si tratta di una criptovaluta enormemente stabile, proprio perchè non basa il suo valore sul principio domanda-offerta (al quale si affidano tutte le altre monete digitali in circolazione), bensì sui dati (che si esprimono con le esperienze condivise agli utenti, quindi un mercato non soggetto a picchi o crisi e dalle potenzialità infinite).

Se si parla poi di caratteristiche tecniche, il DT Coin è sicuramente quanto di meglio ci sia in circolazione: i tempi per le transazioni sono di 1 secondo circa (rispetto ad 1 ora di bitcoin); il mining sfrutta la tecnologia POW (proof-of-work), tra le più sicure perché si basa su un server ad altissima potenza di calcolo grazie alla quale attualmente sono state rilasciate monete virtuali DT Coin per un valore di circa 42 milioni di capitale. Infine, il DT Coin può fare affidamento su quattro fattori di grande valenza: i Big Data, la pubblicità, le ICO partnership, il wholesale telefonico.

Cosa aspettarsi dal DT Coin in futuro?

Le opinioni sono sicuramente positive, se non entusiastiche, tanto che il DT Coin continua a crescere sia in termini di consensi, sia tecnicamente. A fine anno infatti, è previsto il rilascio per la gestione dei Wallet dal computer – per gli utenti Android e Windows – e, sempre in quel periodo, uscirà anche il DT Pay, applicazione che permetterà di gestire i servizi e la moneta virtuale anche tramite smartphone. Ma le novità non finiscono qui: tramite l’applicazione DT Shop, gli utenti avranno la possibilità di trovare in maniera immediata i prodotti offerti dalla comunità di DT Coin, aggiungendo un ulteriore caratteristica di spendibilità a questa moneta digitale. Infine, nel 2020 è previsto il rilascio della versione 2.0 del DT Coin, che darà spazio a ulteriori servizi ad esso connesso come la DT Bank e la DT Card. Insomma, ci aspettiamo grandi cose da questa grande rivoluzione nel mondo dei network e delle criptomonete. E le recensioni positive non potranno che accrescere la valenza di questa operazione che potremmo definire ‘economico-filosofica’.