Ernia al disco: come si cura

L’ernia al disco è particolarmente dolorosa ma per fortuna ci sono tante terapie e trattamenti che si possono trovare per stare subito meglio, come quelli elencati di seguito.

L’ozonoterapia

L’ozonoterapia Roma è una delle modalità che riesce a ridurre il dolore derivante dall’ernia al disco e migliorare anche la situazione. Questo avviene grazie all’arrivo di una maggiore concentrazione di ossigeno all’interno dei tessuti che riescono quindi ad attivare la rigenerazione cellulare. Infatti, l’ozonoterapia Roma aiuta a migliorare la funzionalità sotto diversi punti di vista. È una delle principali terapie per trattare questa condizione che particolarmente difficile.

L’arnica di montagna

Rimedi topici sono sempre molto indicati per alleviare il dolore che arriva dall’infiammazione tessuti. A dare una mano arrivano i rimedi naturali che sfruttano attivi delle piante. Per esempio, le pomate a base di arnica di montagna sono molto consigliate a chi soffre di mal di schiena anche per colpa dell’ernia al disco.

Il calore

Le fonti di calore sono particolarmente note per trattare tutti gli stati di infiammazione. Chi soffre di mal di schiena può utilizzare una fascia riscaldata, una borsa dell’acqua calda ma anche sacchetto con noccioli di ciliegia riscaldati in forno.

Il busto

L’ernia al disco deriva da una scorretta distribuzione del peso sulla colonna. Per mantenere la colonna vertebrale giustapposizione senza addossare il peso sui dischi intervertebrali è molto utile indossare un busto rigido. È Consigliato soprattutto Durante il giorno quando si sta molte ore seduti in posizioni scorrette.

L’artiglio del diavolo

Tornando ai rimedi naturali, anche le pomate a base di artiglio del diavolo sono vero toccasana per tutti gli stati di forte infiammazione alla schiena e non solo. Basta stendere la pomata Dove duole per avere un pronto sollievo.

La ginnastica posturale

Come già detto in anticipo, l’ernia al disco è legata al peso distribuito sulla colonna vertebrale. Tra le terapie più consigliate per questo problema si trova la ginnastica posturale. Si può optare anche per la fisioterapia specifica, il pilates e anche lo yoga. Tutte queste pratiche rafforzano la muscolatura e rendono più consapevoli della postura che si assume.