La lavatrice perde acqua: le 3 cause più comuni

La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici assolutamente immancabile in casa per avere un bucato pulito e igienizzato privo di germi e batteri. Purtroppo, può sempre succedere che ci siano dei guasti e delle rotture che impediscono di utilizzarla. Questa breve guida chissà come è possibile scoprire quali sono i guasti più frequenti che colpiscono la lavatrice per prevenire e riuscire a usarla senza problemi.

Guarnizione o oblò danneggiato

Purtroppo, è piuttosto frequente che il pavimento del bagno dove è installata la lavatrice, si bagni. Infatti, le perdite acqua dalla lavatrice sono un problema all’ordine del giorno. Le cause possono essere diverse iniziando dalla guarnizione dell’oblò che può essere danneggiata e uscire acqua. In altri casi, può essere che lo sportello non si chiuda bene per colpa di qualcosa di incastrato, come una cerniera, oppure per deposito di sporco che blocca la chiusura ermetica.

Un eccesso di detersivo

Il problema che il tecnico della manutenzione e assistenza Whirlpool Bergamo riscontra è dovuto a un eccesso di detersivo inserito nel cestello. Non bisogna mai inserire una grossa quantità di detersivo perché la lavatrice non lava meglio ma semplicemente fa tanta schiuma che esce dappertutto e, una volta scoppiate le bolle, resta un residuo di acqua che può fare preoccupare e pensare al peggio.

Per fare una corretta manutenzione nel tempo di questo domestico, conviene estrarre il cestello dove viene inserito il detersivo e lavarlo lavandino eliminando tutte le incrostazioni di detersivo che possono essere dannose.

Lo scarico otturato

Tante volte capita che il tecnico della manutenzione e assistenza Whirlpool Bergamo intervenga per colpa di una perdita di acqua legata al tubo di scarico ostruito. Se la lavatrice a fine ciclo non scarica oppure perde molta acqua, potrebbe esserci qualcosa di incastrato nel filtro che ne impedisce il normale deflusso.

Di tanto in tanto, sarebbe opportuno aprire il filtro, facendo attenzione a sistemare un canovaccio per raccogliere l’accesso di acqua, e pulirlo per bene per garantirne il corretto funzionamento.