Rivettratrice, l’utensile per inserire inserti di fissaggio

Chi non ha laa passione per il bricolage e il fai da te, probabilmente non conosce la quantità di attrezzi e utensili disponibili sul mercato. La realtà è che costruire un oggetto richiede l’apporto di elementi diversi, che devono essere applicati nei migliori dei modi.

 

Un passaggio fondamentale è quello del fissaggio, per il quale è necessario inserire rivetti o inserti filettati esagonali, sopratutto quando si tratta di lamiere. Non a caso questi elementi sono molto diffusi nella produzione delle case automobilistiche.

 

Per la costruzione di un’auto, la sicurezza dell’assemblaggio è basilare, ed è affidata a macchinari automatizzati ed affidabili. Ma anche per costruire oggetti più piccoli e di uso comune, dalle automobiline giocattoli alle scaffalature della cucina, è sempre importante sapere come fissare al meglio le varie parti fra loro.

 

Come funziona la rivettatrice

 

Chiamata anche pistola per rivetti, la rivettatrice è uno strumento che funziona sia a motore elettrico che a processo meccanico. Il motore elettrico serve per produrre il foro all’interno del quale si dovrà inserire il rivetto o l’inserto filettato. E’ una operazione che eventualmente si può fare anche con un trapano, a patto però di verificare la misura esatta e anche la forma dell’elemento di congiunzione che si sta utilizzando.

 

Poi si inserisce una parte del rivetto nella pistola, mentre la parte “cieca” dell’inserto da messa dall’altra parte del foro. A questo punto, l’attrezzo inserisce le due parti, bloccando saldamente l’elemento di fissaggio.

 

Se dovete inserire occasionalmente un paio di rivetti, potete anche provare a farlo amano, aiutandovi con un paio di chiavi o di brugole per stringere i bulloni. Se però avete diversi inserti da fissare, o fate spesso questi lavori, la rivettatrice vi permetterà di ottenere un risultato migliore in tempi molto più brevi.

 

Gli accessori

 

Perché la pistola per rivetti funzioni, la testina deve adattarsi alle misure e alla forma di rivetti e inserti. La cosa migliore allora è quella di acquistare un attrezzo fornito di diversi adattatori, così da poterlo usare con elementi differenti. Come accade con le punte del trapano.