5 detergenti fai da te

Detergente per pavimenti

Se devi lavare i pavimenti, prepara un secchio con dentro dell’acqua caldissima e aggiungi succo e scorza del limone così da profumare l’ambiente e toglie i batteri, grazie alla profonda igienizzazione. Aggiungi del detersivo bio per i patiti e ora sei pronta per passare lo spazzolone con il fiocco su tutto il pavimento. Ricorda di strizzare en il fiocco soprattutto se stai passando sui pavimenti in legno che, soprattutto se datai, possono essere soggetti a infiltrazioni di acqua. Una miscela così è perfetta per i pavimenti in laminato, rivestiti da piastrelle ma anche in marmo e cotto.

Schiuma sgrassante

Invece di usare il solito sgrassatore chimico che trovi al supermercato, prendi un flacone spray vuoto e inserisci dentro acqua, bicarbonato e succo di limone. Il bicarbonato fa una reazione chimica andando a creare un po’ di schiuma che perfetta per trattare tutte le superfici, come le ceramiche dei sanitari in bagno.

Pulisci forno

In forno spesso sono presenti residui di cibo incrostati e altri condimenti che sono schizzati dappertutto rendono il forno inguardabile, oltre che pericoloso perché i residui si bruciano e rilasciano fumi tossici. Dopo che hai usato il forno, lascialo raffreddare solo un po’ e preparare una specie di scrub per il forno composto da aceto e sale fino. Passa questa miscela con una spugna ce risciacqui all’occorrenza in acqua caldo. Una volta finito di togliere tutto lo sporco, risciacqua per bene.

Spray per vetri

Prendi il solito flacone spray vuoto e rimpilo con acqua calda, scaglie di sapone Marsiglia e aceto che ha un forte potere pulente e spesso è contenuto nei detergenti professionali delle imprese di pulizie Milano. In questo caso, importa poco il tipo di detergente che usi ma l’importante è asciugare bene in vetro altrimenti restano le tracce d’acqua sul vetro. Usa la carta del giornale che attira a sé le particelle d’acqua, grazie alla presenza di piombo nell’inchiostro.

Pulisci fughe

Uno degli incubi anche delle migliori imprese di pulizie Milano sono le fughe delle piastrelle che possono essere riempite con bicarbonato di sodio a secco. Passa poi la buccia di un limone in modo da fare reazione chimica.