Caldaia a condensazione: come funziona la nuova tecnologia

In questo breve approfondimento è possibile scoprire nel dettaglio come funziona la caldaia a condensazione e perché vale la pena installarla il prima possibile.

Caldaia a condensazione: come funziona

Oggi È obbligatorio installare caldaie a condensazione e sostituire quelle preesistenti con la nuova tecnologia. Infatti, il tecnico dell’installazione e assistenza caldaie Beretta Monza Brianza non può installare più caldaie di tipo tradizionale.

Una caldaia a condensazione per la produzione di acqua calda sanitaria funzionamento che in parte simile alle caldaie tradizionali. Infatti, il gas viene inviato alla fiamma pilota per scaldare l’acqua. Durante questa fase, non si crea solo ma fuliggine e dei fumi che una caldaia tradizionale scarica attraverso la canna fumaria.

È Proprio in questo passaggio che le caldaie di ultima generazione fanno qualcosa di diverso. Dato che trasportano come se una parte di calore che andrebbe del tutto sprecata, i fumi vengono trattenuti e condensati. Questo permette alla caldaia a condensazione di produrre maggiore calore utilizzando minori quantità di gas.

Caldaia condensazione: perché ne vale la pena

Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Beretta Monza Brianza consiglia di passare il prima possibile una caldaia a conversazione perché garantisce tanti vantaggi. Come già visto, i consumi di gas si riducono e ciò comporta anche una diminuzione dei costi fatturati in bolletta fino anche a 20% rispetto a prima. Per la prima volta, finalmente si riesce ad avere un consistente risparmio.

Inoltre, questa caldaia risulta essere più pulita perché Evita di rilasciare nell’atmosfera grandi quantità di fumi caldi perciò aiuta a ridurre l’inquinamento. Installare una caldaia di questo tipo rende possibile migliorare la qualificazione energetica dell’abitazione. Migliorando la classificazione di due punti grazie anche ad altri interventi come la realizzazione del cappotto esterno oppure il cambio degli infissi, è possibile avere una detrazione pari al 110%. Se gli altri interventi non vengono fatti, si ha comunque una detrazione pari al 50% della spesa relativa al costo della nuova caldaia a condensazione di ultima generazione.