Come sono realizzati gli infissi e i serramenti per le finestre? 3 alternative per te

In legno

Gli infissi per le finestre possono essere realizzati in legno. Si tratta di una soluzione che è molto diffusa perché il legno è davvero molto bello. Grazie alle molte essenze di legno disponibili, si riescono a ottenere diversi tipi di infissi con colori e tine diverse. La bellezza deriva dalle venature creare dell’albero che cresce. Il legno però ha anche degli svantaggi poiché si tratta i un materiale che è molto suscettibile all’azione degli agenti atmosferici, soprattutto pioggia e sole, il quale spesso scolorisce la superficie di quegli infissi esposti per molte ore ai raggi solari. Gli infissi e i serramenti realizzati in legno sono anche combustibili perciò non resistenti al foco ma sono molto resistenti contro i tentativi di scasso.

In alluminio

Un’altra soluzione per la realizzazione dei profili delle finestre è usare l’alluminio che ha alcuni vantaggi si tratta di un metallo molto resistenti ma allo stesso tempo leggero. L’alluminio ha una buona resistenza contro gli agenti atmosferici e anche contro i tentativi di scasso. Il problema di questo materiale è che si tratta di un metallo conduttore che perciò non assicura un buon isolamento termico perché conduce il calore fuori dalla casa.

In pvc

Gli infissi in pvc Roma sono una soluzione possibile e molto diffusa oggi perché i vantaggi sono davvero moltissimi. Con la sigla pvc si indica il poli vinile di cloruro che è molto resistente tanto da impedire a eventuali scassinatori di aprire la finestra. Oltre a questo, il pvc non ha problemi per via degli agenti atmosferici che no lo rovinano. Inoltre, il pvc è l’unico che non ha cambiamenti nel tempo poiché resta intatta la sua bellezza a lungo. Infine, gli infissi in pvc Roma sono l’unica soluzione che riesce a migliorare l’isolamento dal punto di vista termico e anche acustico: vien infatti impedito lo scambio termico nonché bloccate le fastidiose onde sonore per creare un comfort abitativo perfetto.