Le 3 funzioni principali di un impianto idraulico

Non bisogna mai sottovalutare l’importanza di un impianto idraulico poiché è essenziale. Potrebbe esser visto un po’ come il sistema circolatorio ma dell’acqua questa volta. Le funzioni di un impianto idraulico all’interno di un edifico sono principalmente tre, come spiegato nel dettaglio nella breve guida che segue, divisa in pratici paragrafi per una lettura veloce e chiara.

  1. Adduzione

La prima funzione degli impianti idraulici riguarda l’approvvigionamento dell’acqua fredda e calda. L’adduzione può provenire da un serbatoio di accumulo oppure dall’acquedotto. Bisogna ricordare che non tutte le zone sono servite da un acquedotto efficiente e diramato che raggiunge ogni abitazione, per cui si ricorre all’installazione di un serbatoio che spesso viene sistemato sul tetto ma non per forza.

  1. Distribuzione

La funzione principale che a tutti risulta palese di un impianto idraulico è sicuramente la distribuzione del liquido tramite un sistema di tubature che arriva dove serve. Le tubature sono spesso sottotraccia cioè all’interno del muro in maniera che restino invisibili. Nel realizzare degli impianti idraulici civili è necessario che le tubazioni sottotraccia rispettino le normative di sicurezza per apporre correttamente tutti gli altri elementi come collettori, accordi e rubinetti vari.

Un tempo le tubature si realizzavano principalmente in metallo ma oggi si preferiscono in rame e in pvc, un prodotto davvero molto utile che aiuta a rendere più facili gli interventi sulla rete come per esempio la disostruzione delle tubature per colpa dello sporco.

  1. Scarico

La terza ed ultima funzione di un impianto idraulico riguarda lo scarico. Tutte le tubature devono scaricare allacciandosi alla rete di fognatura comunale oppure all’interno di un pozzo. In questo secondo caso, si fa ricorso a un pozzo nera per far defluire le acque grigie e nere nel momento in cui la normale rete fognaria non è abbastanza sviluppata da raggiungere ogni abitazione. Può anche essere che l’abitazione si trovi in una zona isolata non raggiunta dalla fognatura e quindi bisogna installare un rapporto sotterraneo che andrà svuotato e pulito regolarmente.