Le 3 migliori tipologie di locali oggi

Per chi è alla ricerca delle novità e intende andare nei posti migliori, ecco quali sono le tipologie di locali da frequentare.

Il caffè parigino

Un locale davvero molto carino è il caffè in stile parigino. È un piccolo locale che spesso fa anche pasticceria. Non è molto per la vita notturna ma piuttosto per il giorno. È una tipologia molto classica che consente di sbizzarrirsi con un arredo con colori pastello, senza però esser troppo vezzoso. I tavoli in ferro battuto dipinto di bianco e l’entrata con la tenda a cappottina sono il biglietto da visita di questi locali, assieme a una vetrina con coreografiche leccornie esposte.

Il lounge bar

Un altro locale che oggi va moltissimo è il cosiddetto lounge bar. Qui la specialità sono i cocktail preparati a regola d’arte dai migliori barman. Le colorate bottiglie di liquore sono in bella vista dietro al bancone e vengono miscelati per creare dei deliziosi drink da gustare. Ghiaccio, ciliegine e scorzette di limone spesso decorano il bicchiere, anch’esso scelto con cura in base alla tipologia di cocktail che viene ordinato. L’ambiente spesso è più elegante e con musica di sottofondo in stile luonge.

Il pub tradizionale

Una tipologia di locale che oggi va davvero molto è il classico pub. Si tratta di un locale che deve avere come primissima cosa una grande bancone in legno dove spiccano le molte spine per spillare diverse birre, oggi preferibilmente artigianali locali e anche da tutto il mondo. Nonostante serva spesso birre, si possono ordinare anche drink. È un luogo informale per stare con gli amici e anche giocare. Il pub tradizionale ha, infatti, anche le freccette o il biliardo. Il pub è tipico della tradizione anglosassone e infatti oggi i più celebri e frequentati sono ancora in Inghilterra e Irlanda ma anche a New York dove gli immigrati hanno portato con sé questa tradizione. L’ambiente è un po’ scuro e spesso ci possono esser i mattoni a vista.

Per maggiori informazioni: www.deliriumcaferoma.com