Viaggiare in sicurezza: qualche consiglio

Le vacanze stanno ormai per arrivare anche per tutti coloro che devono aspettare ogni anno agosto per poter godere delle tanto sospirate ferie: chiunque sta contando i giorni che lo separano dal momento in cui potrà spegnere il computer e dimenticarsi del lavoro per un paio di settimane, così da potersi rigenerare dopo un anno di lavoro ininterrotto.

La voglia di partire e di lasciarsi alle spalle la routine è dunque tanta e l’entusiasmo è alle stelle, non bisogna tuttavia dimenticarsi della sicurezza, anche quando si ha davanti a sé la prospettiva del divertimento: ci sono alcuni semplici accortezze che è bene seguire quando ci si accinge alla partenza così da mettersi al riparo da eventuali imprevisti.

Una prima raccomandazione, in particolare se ci si sta dirigendo verso una meta piuttosto lontana, è quella di stipulare un’adeguata assicurazione viaggio che possa intervenire qualora dovesse capitare qualcosa durante il viaggio. Questo parrebbe un consiglio assolutamente superfluo, tuttavia il numero di persone che non pensa a stipulare un’assicurazione viaggio è sorprendentemente alto: se però si sta andando in Paese dove soprattutto le condizioni dell’assistenza sanitaria sono molto diverse da quelle italiane, l’assicurazione può davvero fare la differenza nel malaugurato caso in cui si avesse bisogno di cure mediche. L’assicurazione può anche risolvere altre situazioni spiacevoli, e intervenire anche qualora si dovesse essere vittima di un furto o si dovesse smarrire il bagaglio.

In secondo luogo, è importante assicurarsi di partire nel modo più tranquillo possibile, il che significa ridurre al minimo le varie fonti di stress. Seguire questo consiglio è molto più semplice di quanto si possa pensare: se ad esempio si deve prendere un aereo è buona norma arrivare in aeroporto qualche tempo prima dell’imbarco, in modo da scongiurare qualsiasi rischio dovuto agli imprevisti che potrebbero verificarsi nel tragitto tra la propria abitazione e la stazione aeroportuale; altro elemento tanto semplice quanto fondamentale è lasciare la propria autovettura in un parcheggio custodito 24 ore su 24, in modo da minimizzare il rischio di trovare brutte sorprese al ritorno; infine è bene tenere tutti i documenti e gli oggetti di valore a portata di mano e sottocchio, in modo da ridurre la possibilità di furto che potrebbe veramente porre un fosca tinta sulla vacanza, in special modo qualora dovesse verificarsi nel luogo di vacanza e quindi lontano da casa.

Ultimo consiglio, ma non per importanza, è quello di comunicare a parenti e/o amici i vostri programmi in modo che, qualora dovesse capitare qualcosa, siano preparati ad aiutarvi; è anche importante avere sempre con sé un certo numero di medicine, in particolare se si soffre di qualche allergia particolare per la quale si necessita di farmaci specifici.