3 stili top per i tatuaggi più belli

ecco quali sono alcuni degli stili oggi più belli per realizzare un tatuaggio. Negli studi questi sono i 3 stili che vengono maggiormente richiesti per un tattoo.

Lettering. Si parla di tatuaggi lettering per indicare le scritte. Oggi lo stile per il lettering è “a mano libera” cioè si utilizzano dei font che sembrano fatti a mano, sempre con una precisione perfetta. Altri stili del lettering che oggi vanno tanto sono quelli più classici, come se fossero usciti da una vecchia macchina da scrivere. Semplici e diretti. Stili più ricchi e decorati si usano e il gotico non passa mia di moda. In questo alla decisione di che cosa scrivere è del tutto personale: spesso si sceglie un nome, una citazione o una frase di grande significato. Spesso i sua il colore nero ma non è vietato utilizzarne altri, soprattutto se il lettering viene completato con un altro disegno.

Dotwork. I migliori tatuaggi a Milano sono in stile dotwork. Si tratta di una tecnica che prende ispirazione dal puntinismo e infatti il disegno viene composto da una serie di punti. La vicinanza dei punti crea il disegno molto vivo e bello da vedere, non piatto come alcuni lavori realizzati con altre tecniche. L’esecuzione è lunga e ci vuole un po’ di pazienza in più rispetto al normale.

Geometrico. Si parla di stile geometrico per i migliori tatuaggi a Milano quando si realizza un disegno con linee rette precise, spesso speculari. Questa è la base che si può arricchire con dettagli come animali, spesso usati cervi, lupi, frecce e altre ispirazioni simili. Lo stile di tatuaggio geometrico si presta bene per dei piccoli tatuaggi ma possano esser anche di grandi dimensioni. Si usa molto il nero per gli elementi principali e si usa il colore per sfumature e altri dettagli secondari che completano il tatuaggio. Si può fare in qualsiasi parte del copro ma spesso si predilige il collo, la schiena, il torace e anche la mano o il polso.