La pulizia dello scaldabagno

Lo scaldabagno è un oggetto indispensabile in molte case, soprattutto quelle meno avvezze alle installazioni più moderne e tecnologiche. Uno scaldabagno serve per il riscaldamento dell’acqua in un impianto idraulico locale e si chiama così proprio per la sua tipica installazione all’interno della stanza da bagno di una casa.

 

Certo non è una cosa impossibile trovarsi ad avere a che fare con malfunzionamenti dello scaldabagno. La presenza di calcare e il mancato riscaldamento dell’acqua sono i problemi più comuni. In questo caso contattare un’assistenza caldaie Beretta a Roma può essere una soluzione ai guai.

 

I problemi allo scaldabagno si possono prevenire rispettando l’adeguata manutenzione dello strumento e tenendo conto anche di effettuare operazioni di pulizia. La pulizia dello scaldabagno è importante per evitare che in particolare il calcare possa compromettere l’efficienza dello strumento.

 

Se l’acqua scende lentamente e fa fatica a riscaldarsi, nello scaldabagno probabilmente si sta formando del calcare. La rimozione del calcare aiuterà a la piena efficienza dello scaldabagno. In questo articolo ci occuperemo in particolare di capire come viene effettuata la pulizia dello scaldabagno e come si risolve la presenza del calcare.

 

Pulire lo scaldabagno

 

Uno scaldabagno ben pulito sarà ottimale nelle sue prestazioni. Gli strumenti utili che servono a espletare le operazioni di pulizia sono un cacciavite, una spugna, del filo di ferro, un panno morbido e del liquido anticalcare.

 

Per pulire lo scaldabagno si deve interrompere la corrente elettrica e chiudere l’acqua. Si dovrà quindi svitare la parte bassa ed estrarre il termostato e la resistenza elettrica. Il nemico numero uno del funzionamento dello scaldabagno è il calcare, che si accumula proprio su termostato e resistenza. Per pulire queste due parti si deve usare il panno con versato sopra il liquido anticalcare.

 

Il filo di ferro servirà per raschiare via le incrostazioni dalle pareti interne dello scaldabagno. Si concluderanno quindi le operazioni di pulizia rifininendo la zona con una passata di spugna imbevuta di liquido anticalcare. Il tutto si asciugherà con il panno.

 

Lo scaldabagno risulterà ora correttamente pulito ai fini delle sua corretta manutenzione. La pulizia eviterà quindi l’insorgenza di problemi.